Le 10 meraviglie

8 - Parco naturale di Strugnano

Le condizioni naturali favorevoli della penisola di Strugnano, in particolare il clima marino e la posizione riparata, hanno permesso l'insediamento e lo sviluppo di attività economiche tradizionali, come la salicoltura, la pesca e l'agricoltura. Per secoli, Strugnano visse in stretta interdipendenza con la vicina Pirano e rappresentò il suo naturale entroterra economico. Alla fine del XVIII secolo, la località era conosciuta soprattutto per i primi ortaggi e la frutta, in seguito, invece, si cominciarono a coltivare sulle terrazze soleggiate anche gli ulivi, i cachi e i carciofi.

Oltre al suo tipico paesaggio culturale, l'area è caratterizzata oggi anche da un eccezionale ambiente naturale, protetto dal 1990 come parco naturale. Un ricco mondo sottomarino, una costa naturale con una scogliera a strapiombo sul mare alta più di 80 metri, l'unica laguna marittima slovena e le saline più piccole e più settentrionali ancora attive dell'Adriatico – queste sono le caratteristiche principali del parco di Strugnano. Tra le attività interessanti per i visitatori, oltre al passeggiare tra gli uliveti, degustare le specialità locali, osservare i pescatori al lavoro e nuotare nel mare limpido, ricordiamo anche il percorso didattico “Strugnano: ritratta dal mare” e il centro visitatori presso le Saline di Strugnano.


Altre informazioni

www.parkstrunjan.si