Lungo i passi di una vita

7 - Lezioni di violino e scherma

Archivio del Museo del mare Sergej Mašera di Pirano . ŽITKO, Duška: Giuseppe Tartini: 1692-1770: violinski virtuoz, skladatelj, teoretik in pedagog svetovnega slovesa. Pirano. Museo del mare, 2017. Pagina 24.

Arhiv Pomorskega muzeja »Sergej Mašera« Piran. ŽITKO, Duška: Giuseppe Tartini: 1692-1770: violinski virtuoz, skladatelj, teoretik in pedagog svetovnega slovesa. Piran. Pomorski muzej, 2017. Str. 24.

Dopo aver concluso l’istruzione elementare a Pirano, il dodicenne Giuseppe frequentò il Collegio dei Nobili a Capodistria, dove ottenne una vasta conoscenza umanistica, oltre ad una certa conoscenza della matematica e della fisica che successivamente gli fu utile per i suoi scritti musicali e scientifici. L'edificio è adibito ancora oggi ad attività educative e formative: vi trovano infatti spazio il Ginnasio Gian Rinaldo Carli Capodistria e la Scuola elementare Pier Paolo Vergerio il Vecchio. Durante gli anni passati a Capodistria, Tartini imparò a tirare di scherma e, nonostante il malcontento dei genitori, anche a suonare il violino già da giovane.